17 August 2016

La Grande Peste di Londra

La Grande Peste di Londra fu uno degli avvenimenti più terribili a cui la città inglese fu sottoposta nel corso della sua storia. Ecco un resoconto preciso di quello che accadde e di come tale malattia passò.

Il decennio che va dal 1660 fino al 1670 è stato uno dei più terribili per Londra, a cominciare dalla Grande Peste del 1665 fino al Grande Incendio di Londra dell'anno successivo.

La peste era già in giro in Inghilterra ma nel 1665 ci fu davvero il culmine di questa malattia, tanto che fu soprannominata in seguito la "Grande Peste". La "morte nera" fu posta definitivamente sotto controllo nel 1666, ma non per questo l'anno fu felice per la capitale inglese.
La grande peste di Londra La grande peste di Londra

Il 1665 fu un'estate molto calda, la popolazione di Londra aveva continuato a crescere e molti vivevano nello squallore e nella povertà. L'unico modo che la gente aveva per sbarazzarsi dei rifiuti era quello di buttarli fuori nelle strade. Ciò includeva sia i normali rifiuti domestici che i rifiuti umani. Come risultato, Londra era sporca, molto sporca, un luogo di coltura ideale per i ratti.

Una credenza popolare durante la peste fu che la malattia fosse stata causata da cani e gatti. In realtà non era così, poiché questa terribile malattia era stata portata con sé dai ratti. Una coppia di topi in un ambiente perfetto potrebbe generare molti figli, che andrebbero a moltiplicarsi a loro volta. La sporcizia trovata nelle strade di Londra era realmente l'ambiente perfetto per i ratti. Non a caso, le prime vittime della peste sono state trovate nei quartieri più poveri della città. Le condizioni di vita anguste delle persone che vivevano lì e il fatto che erano tanti coloro che vivevano nei quartieri poveri di Londra, ha fatto sì che molte persone non hanno potuto evitare il contatto sia con i ratti che con altre persone portatrici della malattia.

Quali sono i sintomi della peste?

Essi sono ben riassunti in una popolare filastrocca del tempo: "Ring-a-ring of roses, a pocketful of posies, Attischo, Attischo, We all fall down".

Il primo verso della poesia era un riferimento al colore rosso delle macchie circolari che erano viste sulla pelle. Esse davano vita a dei bubboni, molto dolorosi per il malato, ovvero delle grandi sacche di pus che si trovavano principalmente sotto le ascelle e vicino all'inguine.

La seconda riga si riferisce alla convinzione che la peste fosse diffusa da una nube di gas velenoso ed incolore, che poteva essere fermato solo, così si credeva, se si portavano con sé dei fiori poiché il loro odore avrebbe sopraffatto i germi.

Il sintomo finale della malattia lo si legge nella terza riga "Attischo, Attischo", che sta a simboleggiare gli sternuti. Poi si cade a terra.

Alcune delle vittime non arrivavano a questa fase, presumibilmente perché i loro corpi erano molto deboli e meno in grado di far fronte alla malattia. Per alcuni, infatti, la morte venne rapida e misericordiosa.

Per la maggior parte i poveri furono colpiti dalla peste, poiché i ricchi lasciarono la città e si rifugiarono nelle campagne londinesi, al riparo da tutto e tutti.

Come Londra combattè la Grande Peste

CityPestHouse Il CityPestHouse di Islington, uno dei modi con cui Londra combatté la Grande Peste.

Le autorità di Londra decisero per un'azione drastica al fine di garantire che la piaga non si diffondesse. Ogni famiglia che aveva un membro infettato dalla peste era chiusa a chiave in casa per quaranta giorni e quaranta notti. Una croce rossa fu dipinta sulla porta per avvertire gli altri della situazione di quelli della casa.

Coloro che valutavano se qualcuno avesse la peste o meno vennero chiamati "i medici della peste". Nessuno di essi era un medico qualificato, dato che la maggior parte dei medici reali avevano abbandonato la città per sicurezza. Tuttavia, la loro decisione era definitiva e comportava la chiusura in casa e la croce rossa sulla porta.

La fine della peste e l'arrivo del Grande Incendio

La peste arrivo al suo culmine nel settembre 1665, quando il caldo dell'estate fu al suo apice. Quando poi il caldo iniziò a scemare, la diffusione della malattia si ridusse. Tuttavia, anche se il peggio era passato verso la fine del 1665, un altro killer si avvicinava alle porte della capitale britannica, il grande incendio di Londra, la seconda tragedia della città in due anni.

Ritrovamento di una fossa comune nel 2015

Solo nel 2015 è stata ritrovata una fossa comune mentre nel cuore della City di Londra, mentre si scavava per realizzare una nuova biglietteria per la stazione di Liverpool Street.

All'interno della fossa sono stati ritrovati circa 3.000 scheletri vittime della "morte nera".
Ritrovamenti recenti di vittime della grande peste di Londra del 1665 Ritrovamenti recenti di vittime della grande peste di Londra del 1665, una fossa comune nella City of London.

Dove rivivere la Grande Peste di Londra

Oggi si possono rivedere ed approfondire gli eventi che scossero Londra durante il 1665 presso il Museum of London, uno dei più importanti musei della capitale britannica.

Autore: Manila - LDNcity

Giudizi e Recensioni

Meteo attuale
Previsione corrente, meteo attuale
Londra, Regno Unito
Monday 05 March 2018
Ultima rilevazione ore 15:00
Temperatura:
9°C
(Min: 9°C Max: 9°C)
Umiditá:
81%
Pressione:
995.17
Vento:
6 km/H (direzione SE)
Previsione per le ore 18:00
Previsione per le ore 18:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C
Previsione per le ore 21:00
Previsione per le ore 21:00
Minima:
7°C
Massima:
8°C
Previsione per le ore 00:00
Previsione per le ore 00:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C