sabato , ottobre 23 2021 12:16 pm
Home / Trasporti / Stazioni Abbandonate della Metro di Londra: Disused Tube è l’app che te le fa scoprire tutte
stazioni-metro-dismesse-londra

Stazioni Abbandonate della Metro di Londra: Disused Tube è l’app che te le fa scoprire tutte

Una delle cose che non tutti sanno sulla metropolitana di Londra (ma che magari si immagina) è che ci sono tantissime stazioni abbandonate. D’altronde, con una metropolitana inaugurata nel 1863 (sono passati 152 anni) c’era da aspettarselo che qualche stazione sia stata abbandonata nel corso degli anni.

stazioni-metro-fantasma-londra

La cosa particolare delle stazioni abbandonate della metro di Londra è che alcune di esse sono ancora visibili in superfice, mentre altre sono scomparse del tutto. Insomma, ce n’è per tutti i gusti :)

Se ti piace l’idea di girare per Londra per andare alla ricerca delle stazioni metropolitane abbandonate allora ti consigliamo l’app “Disused Tube – The Abandoned Stations of the London Underground”, realizzata da Matthew Frost e Geoff Marshall, vincitore per due volte del Record del Mondo di velocità per aver viaggiato in tutte le stazioni metropolitane di Londra.

L’app costa £ 2,99, ma le vale tutte.

Si tratta, infatti, di una guida perfetta per capire dove si trovano queste stazioni, cosa poter vedere e come arrivarci.

app-stazioni-metro-fantasma-londra app-stazioni-metro-disuso-londra

Tra i punti salienti vediamo:

  • storia, fotografia e commenti audio per tutte le 50 stazioni abbandonate di Londra
  • mappe della località, che mostrano dove si trovano queste stazioni
  • una mappa delle stazioni fantasma di Londra, creata appositamente per quest’app da Mark Noad
  • due tour da poter fare a piedi in maniera autonoma
  • informazioni bonus su sei percorsi che erano parte del sistema della London Underground.

stazioni-metro-disuso-londra

tunnel-stazioni-metro-fantasma-londra

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>