31 August 2018

Musical e Spettacoli Teatrali a Londra: i teatri del West End e dintorni

Tra le cose da fare e da provare a Londra, sicuramente, una sera a teatro non può mancare. Dai famosi teatri del West End fino ai più piccoli "Fringe Theatres", i musical e gli spettacoli teatrali sono assolutamente imperdibili.

Londra ha sempre potuto vantare una scena teatrale di tutto rispetto, capace di abbracciare tanto le opere mainstream – che generalmente vengono proposte nelle location situate nel West End – tanto quelle più di nicchia, a cui è possibile assistere prevalentemente in tutti quei teatri collocati in una zona che, facendo il verso alla più nota cugina americana Off-Broadway, è nota come Off West End, oppure nel Fringe.
Musical e Spettacoli Teatrali a Londra: i teatri del West End e dintorni Musical e Spettacoli Teatrali a Londra: i teatri del West End e dintorni

In questa guida cercheremo di capire come musical e teatro si innestano nella capitale britannica, e lo faremo indicando dove è possibile vedere le rappresentazioni migliori, quali sono le più celebri e, in caso, come trovare quelle meno famose ma degne di considerazione.

I teatri del West End

Inclusa quasi per intero nel distretto di Westminster, la zona del West End è situata indicativamente al centro della città, e ne rappresenta uno dei punti più iconici di cultura e vita sociale. Ha avuto il suo principale sviluppo fra il 1600 e il 1800 grazie alla sua posizione privilegiata: dapprima zona residenziale della città, ha finito per essere un importante centro dell’economia e della finanza, ma anche della vita mondana e culturale.

Non è un caso se è proprio in questa zona che sorgono i teatri più importanti della città, che sono poi quelli in cui è possibile assistere ai musical e agli spettacoli più noti.

Fra le sedi teatrali presenti nel West End spicca ad esempio l’Apollo Victoria Theatre, che conta più di 2.300 posti a sedere, ma non si possono non citare anche realtà più piccole e intime, come ad esempio l’Arts Theatre che dispone di 350 posti.

The Mousetrap – St. Martin’s Theatre

The Mousetrap The Mousetrap

L’ampiezza della location, tuttavia, non impedisce ad ogni teatro del West End di mettere in cartellone alcune fra le opere più note dell’intera storia del teatro, alcune delle quali diventate tali proprio in questa zona.

Fra queste rientra ad esempio la commedia scritta da Agata Christie che prende il nome di The Mousetrap, talmente apprezzata da pubblico e critica da vantare la prestigiosa palma di “opera più longeva al mondo”.

Debuttante il 6 ottobre 1952, da oltre mezzo secolo viene regolarmente rappresentata al St. Martin’s Theatre, 550 posti a sedere e situato in West Street, raggiungibile dalla fermata metro di Leicester Square.

Les Misérables – Queens Theatre

Les Misérables Les Misérables

Fra i musical di lunga data, invece, va sicuramente annoverato Les Misérables. Scritto da Alain Boubil e musicato da Claude-Michel Schönberg, il musical ha debuttato nel 1980 a Parigi, ma è una presenza fissa della stagione teatrale del Queens Theatre.

Il Queens Theatre si trova in Shaftesbury Avenue (Queen's Theatre, 51 Shaftesbury Ave, Soho, London W1D 6BA) ed è anch’esso raggiungibile dalla fermata di Leicester Square o, in alternativa, da quella di Piccadilly Circus.

Proprio al Queens, Les Misérable è stato proiettato per la diecimillesima volta a Londra, risultando così il musical più longevo per rappresentazioni senza interruzioni nel West End (seguito dal Fantasma dell’Opera) e il secondo al mondo, dietro solo a The Fantasticks.

Nel 2010, per celebrale il venticinquennale della scrittura dell’opera, le rappresentazioni londinesi furono addirittura tre: quella originale aveva luogo al Queens, una speciale e riadattata per il 25° anniversario si poteva osservare al Barbican Centre, mentre un concerto interamente dedicato al musical aveva luogo all’O2 Arena.

Il Re Leone – Lyceum Theatre

The Lion King Musical: Il Re Leone The Lion King Musical: Il Re Leone

Quando si parla di grandi classici, non si fa riferimento solo ad opere di una certa età: un classico può diventre tale anche nel momento stesso in cui è rappresentato per la prima volta, e questo è quello che deve essere accaduto ad esempio a Il Re Leone.

Il musical – prima messinscena nel 1997 – prende il nome dall’omonimo film campione di incassi di casa Disney, uscito nelle sale cinematografiche solo tre anni prima. L’opera, vincitrice di ben 5 Tony Award, si compone di due atti e riporta in scena le stesse splendide musiche originali di Elton John che tanto hanno contribuito al successo del film.

Anche Il Re Leone, come The Mousetrap e Les Misérables ha finito per legare la sua storia londinese con uno dei teatri del West End, e in questo caso si tratta del Lyceum Theatre (2.100 posti a sedere, ubicato in Wellington Street, raggiungibile dalle fermate metro di Covent Garden e Temple).

Qui lo spettacolo ha esordito in terra Britannica il 19 ottobre 1999 e da allora viene regolarmente riproposto, tanto da contare ad oggi oltre 7.500 rappresentazioni.

Una delle particolarità più salienti di quest’opera sta nel suo cast, composto da un nucleo di attori fissi che tuttavia spesso e volentieri vengono affiancati da celebrities del jet set e della scena musicale inglese.

Teatri del West End: alcune informazioni utili

La maggior parte dei teatri del West End è collocata in una zona che prende il nome da alcuni punti che la caratterizzano.

Se hai intenzione di fare un giro dei teatri londinesi, quindi, il consiglio è quello di visitare almeno Leicester Square, Charring Cross, Shaftesbury Avenue, Oxford Circus e Covent Garden. Alcuni di questi, tuttavia, si collocano al di fuori di quelli che potremmo definire i confini tradizionali della zona, come ad esempio l’Apollo Victoria e il Victoria Palace, sebbene vengano entrambi definiti come teatri del West End.

Per quel che riguarda la raggiungibilità, sarà stato evidente anche da quanto abbiamo scritto sopra che grazie alla fitta rete di trasporti di Londra non è assolutamente impossibile raggiungerli tutti in una manciata di minuti a piedi dalla fermata metro più vicina.

Veniamo ai costi, che possono variare da meno di 15 sterline per i posti situati ai livelli più alti del teatro (o che prevedono delle restrizioni di visibilità) fino ad arrivare alle 200 sterline per le poltrone più ambite, più vicine al palco e con la migliore visibilità.

In media, pagando per un posto circa 55-85£ si avrà comunque la certezza di averne acquistato uno decente, che magari non consentirà il top del lusso e del comfort ma di certo la possibilità di godersi lo spettacolo in pieno relax.

I teatri al di fuori del (ma vicini al) West End

Shakespeare’s Globe Shakespeare’s Globe

Oltre a quelli della zona del West End, a Londra si conta un buon numero di teatri situati al di fuori di questa zona. Due su tutti sono il National Theatre e lo Shakespeare’s Globe.

In entrambi, gli spettacoli e i musical che è possibile vedere cambiano con una certa frequenza, e questo se da un lato potrebbe essere vista come una scocciatura, dall’altro presenta l’indiscusso vantaggio di permettere allo spettatore di visionare più spettacoli differenti anche all’interno di una stessa settimana.

National Theatre

Il National Theatre, Upper Ground, Lambeth, London SE1 9PX (raggiungibile dalla fermata metro di Waterloo) è composto di tre auditorium, rispettivamente contanti 1.150, 890 e 450 posti, che in molti casi prevedono rappresentazioni teatrali in contemporanea.

Shakespeare’s Globe

Lo Shakespeare’s Globe, 21 New Globe Walk, London SE1 9DT (fermata più vicina, Jubilee) è invece una ricostruzione del progetto inizialmente realizzato dal Bardo nel 1599.

La stagione teatrale va da maggio a ottobre (a volte si estende fino a natale) e, come è possibile immaginare, permette di assistere a tutti i capolavori del più grande drammaturgo inglese di sempre, dall’Otello, all’Amleto, da Giulietta e Romeo all’impareggiato Henry V.

Nonostante la sua vena prevedibilmente Shakespeariana, tuttavia, il Globe non disdegna le opere contemporanee, ed è addirittura visitabile durante i mesi di chiusura a mo’ di museo, con tanto di guida esperta che svelerà tutti i segreti, gli aneddoti e le storie che si celano dietro alla realizzazione della struttura.

I teatri di Off West End: i "Fringe Theatres"

Richmond Theatre Richmond Theatre

Quelli che invece si trovano sicuramente al di fuori della zona di West End (Off West End, appunto) sono teatri più piccoli e vengono definiti Fringe Theatres.

In questo caso le dimensioni possono variare anche di molto: si va da location considerate “grandi” con i loro circa 400 posti fino ad arrivare a miniteatri che non superano i 40 posti a sedere, a volte organizzati in maniera più o meno stabile addirittura all’interno dei pub.

A differenza dei nomi più blasonati che si possono incontrare all’interno o immediatamente al di fuori di West End, i teatri del Fringe non badano molto ad avere cartelloni fissi e coerenti con un qualche stile artistico.

Qui potrai assistere ai grandi classici del musical e del teatro (come Jesus Christ Superstar o l’Edipo Re) così come alle ultime proposte della scena underground britannica.

Il bello di queste realtà è quello di mettere a stretto contatto l’opera e gli attori con il pubblico, creando quindi un’atmosfera di intimità impossibile da eguagliare in qualsiasi altro luogo del West End. A volte è possibile anche assistere ad interpretazioni degne di pregio, che non hanno nulla da invidiare a quelle realizzate nei teatri più blasonati.

Sono questi i teatri dove – più di ogni altro luogo di Londra – è possibile assistere a rappresentazioni di compagnie itineranti (se sei interessato alla cosa, consigliamo il Richmond, The Green, Richmond, Surrey, TW9 1QJ e il New Wimbledon, 93 The Broadway, London, SW19 1QG), capaci di portare in scena voci, musiche, culture e lingue delle diverse regioni di Inghilterra così come quelle di sperduti angoli del mondo. Occasioni a volte irripetibili che è doveroso afferrare, soprattutto alla luce del costo del biglietto: esiguo nella maggior parte dei casi, gratuito in altri.

Musical e spettacoli a Londra: i titoli del momento

Se sei alla ricerca di musical e spettacoli a Londra, nessuna guida sarà mai abbastanza esaustiva ed accurata da farti un piano dettagliato di tutto quello a cui è possibile assistere nella capitale inglese. Come abbiamo detto sopra, alcuni teatri hanno in tabellone opere fisse, altri ne cambiano diverse a settimana.

Spettacoli teatrali a Londra oggi

Possiamo quindi cercare di scandagliare vagamente qual è l’offerta teatrale londinese di questo momento, partendo dal Re Lear di Shakespeare in scena al Duke of York Theatre. Ian McKellen (noto ai più per i suoi ruoli cinematografici di Magneto nella saga di X-Men e di Gandalf nella trilogia de Il Signore degli Anelli), interpreta proprio il ruolo del protagonista dell’opera in quella che lui stesso ha definito la sua “ultima grande parte in Shakespeare”.

Uno dei migliori prodotti del celebre autore inglese recitato da uno dei più grandi attori inglesi della storia: se c’è un punto che si avvicina alla perfezione, questo King Lear vi si colloca di diritto.

Ma abbiamo detto che Londra è anche aperta alle sperimentazioni e al teatro contemporaneo, pertanto il Noel Coward Theatre in questi giorni ha in tabellone la nuovissima produzione del Lieutenant od Inishmore, black drama del 2001 che racconta delle avventure di un ex leader dell’IRA costretto a tornare a casa una volta venuto a sapere della morte del suo amato gatto (chiaramente si tratterà solo di un pretesto, la trama è molto più profonda, articolata e ricca di colpi di scena).

Musical a Londra oggi

Per quel che concerne i musical, oltre al già citato The Lion King (Re Leone), grandi e piccini potranno apprezzare le meraviglie – soprattutto nei costumi – della versione musicata di Aladdin, mentre gli amanti della musica da stadio potranno appagare la loro sete di note andando a vedere Tina – the Tina Turner Musical o anche American Idiot, proiezione sul palcoscenico del più famoso album dei Green Day.
A volte, lo stesso leader della band, Billie Joe Armstrong, sale sul palco ad intonare alcune canzoni insieme ai membri del cast.
Altri musical pluripremiati e da non perdere a Londra sono:

  • Wicked,
  • Chicago,
  • Mamma Mia!,
  • Matilda The Musical,
  • Les Misérables.

Autore: Manila - LDNcity

Giudizi e Recensioni

Meteo attuale
Previsione corrente, meteo attuale
Londra, Regno Unito
Monday 05 March 2018
Ultima rilevazione ore 15:00
Temperatura:
9°C
(Min: 9°C Max: 9°C)
Umiditá:
81%
Pressione:
995.17
Vento:
6 km/H (direzione SE)
Previsione per le ore 18:00
Previsione per le ore 18:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C
Previsione per le ore 21:00
Previsione per le ore 21:00
Minima:
7°C
Massima:
8°C
Previsione per le ore 00:00
Previsione per le ore 00:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C