20 February 2018

Mercatino di Brick Lane: orari e cosa vedere

91 Brick Ln, London E1 6QR, UK, SE1 7PD, Londra UK

Un mix straordinario di stili vintage e moderno, una affascinate combinazione di cultura, arte e storia, rende il mercatino di Brick Lane, e tutta questa zona del East End di Londra, un posto attraente e coinvolgente dove trascorrere piacevolmente del tempo alla scoperta di piccole meraviglie.

Brick Lane è una delle zone più famose di Londra, incastonata nel quartiere Tower Hamlets, zona East End. Da secoli meta per eccellenza dei mercanti, Brick Lane non ha perso la vena multietnica e commerciale che l’ha sempre contraddistinta. Ogni domenica mattina, fin dall’alba, è possibile vedere l’allestimento di ogni sorta di bancarella, dall’abbigliamento agli alimentari, da oggetti d’arte ad elettronica di consumo.
Mercatino di Brick Lane: cosa vedere Mercatino di Brick Lane: cosa vedere

Il nome deriva dall’antica fabbrica manifatturiera di tegole e mattoni (“brick”, appunto), ancora ben visibili in alcune delle costruzioni più antiche. Il quartiere è stato in passato anche soprannominato “Banglatown”, poiché è il centro della fiorente comunità Sylheti, popolazione originaria del nord-est del Bengala. Oriente e occidente si mischiano senza respingersi, e a riprova di ciò basta osservare le targhe delle vie con la doppia nomenclatura in inglese e bengali.

Simbolo della loro cultura orientale è la Jamme Masjid Mosque (59 Brick Ln, E1 6QL), eretta come cappella ugonotta (Neuve Eglise) nel XVIII secolo, poi trasformata in chiesa metodista, successivamente in sinagoga e infine, dal 1976 ad oggi, in moschea.

L’edificio incarna l’apertura londinese all’accoglienza e le stratificazioni storiche e culturali del quartiere, che trovano espressione anche nel Museum of Immigration and Diversity, al 19 di  Princelet Street (E1 6QH), allestito in una sinagoga dismessa.

Per non perderci nel magico marasma di Brick Lane vediamo insieme quali sono i luoghi e gli eventi imperdibili per portare con sé non solo un pezzo di Londra ma, come abbiamo visto, di tutto il mondo.

Hotel ed appartamenti in offerta vicino a Brick Lane

Quando e come arrivare (orari)

Durante la settimana Brick Lane offre un particolare shopping vintage all’interno delle tante boutique storiche disseminate lungo le vie; fanno da sfondo i famosi murales, tra cui troverai anche quelli di Bansky, che ridanno vita e modernità a vecchi edifici dismessi.

Per vivere però appieno il quartiere consigliamo una visita la domenica, quando viene allestito il Sunday Up Market dalle prime ore del mattino sino alle 17:00; i locali rimangono invece aperti fino alla mezzanotte, e tra i più in voga annoveriamo il 93 Feet East, che ospita quasi tutti i week-end concerti dal vivo.
Orari del Mercatino di Mercatino di Brick Lane: sabato dalle 11 alle 18 e domenica dalle 10 alle 17

Orari del Sunday Up Market di Brick Lane: domenica dalle 10 alle 17
Sempre in questa zona si può fare un salto al Old Spitalfields Market (16 Horner Square, E1 6EW), un altro mercatino (vittoriano restaurato) che offre abbigliamento vintage piccoli ristorantini e interessanti boutique

Orari del Old Spitalfields Market di Brick Lane:  tutti i giorni dalle 10 alle 20, sabato dalle 10 alle 18 e domenica dalle 10 alle 17.

> Vedi altri mercatini di Londra

Come arrivare: metro e overground le soluzioni più veloci e comode

Si arriva facilmente con l’underground: con la Central Line si scende alle fermate di Bethnal Green Road o Liverpool Street, mentre con la Hammersmith&City Line occorre fermarsi ad Adalgate East, nella parte sud di Brick Lane.

In alternativa il quartiere è raggiungibile anche con l’overground, fermandosi a Shoreditch High Street. Da St. Paul’s si arriva in meno di 20 minuti prendendo gli autobus di linea urbana 8, 388 e 242.

Cosa comprare

La zona nord di Brick Lane è maggiormente dedicata al vintage: arredamento, oggettistica, vinili, abbigliamento e molto altro ancora si susseguono in un alternarsi di bancarelle senza soluzione di continuità. Il concept è molto simile a quello dei nostri mercatini delle pulci, con l’eccezione che qui si possono trovare chicche provenienti da qualunque angolo del mondo, e spesso a prezzi davvero stracciati. Angolo perfetto per nostalgici e collezionisti.

Scendendo, la scena è dominata dagli stilisti più alla moda ed eccentrici, e soprattutto nel Backyard Market si possono fare acquisti a non oltre 20£. Magliette con stampe strane, stili giapponesi avveniristici, libri, vinili, tutto il glam degli anni ’70 e ’80 rivive e aspetta un nuovo padrone. Tra le boutique val la pena spulciare Rokit, Beyond Retro e Comfort Station, specializzati in abbigliamento e pelletteria.

Proprio alla fine di Brick Lane, proseguendo per qualche metro, si trova un mercato davvero suggestivo: si tratta del Columbia Road Flower Market (assolutamente da visitare nel periodo natalizio), molto amato dai cittadini londinesi ma forse poco conosciuto ai turisti. II tripudio di fiori e piante è accompagnato da esibizioni di artisti di strada, soprattutto musicisti e giocolieri.
Rough Trade East Brick Lane Londra Rough Trade East Brick Lane Londra

Infine, gli appassionati di musica non potranno resiste al richiamo di Rough Trade (Old Truman Brewery 91 Brick Ln, E1 6QL), negozio di dischi aperto dal 1976 in contemporanea alla rinomata (e omonima etichetta discografica). Qui, oltre ad una vasta selezione di dischi nuovi ed usati, quasi tutti i giorni vengono organizzati concerti per chiunque acquisti il cd dell’artista (o gruppo) che si esibisce. Tuttavia, i posti rimasti liberi vengono distribuiti gratuitamente un’ora prima dello spettacolo, e non è raro partecipare.

Il Sunday Up Market (91 Brick Ln, E1 6QR)

Una delle strutture che meglio esprimono il passato industriale del posto è la Old Truman Brewery, un antichissimo birrificio eretto nel 1666 e chiuso nel 1989. L’interno ospita studi di design, di moda, d’arte in tutte le sue forme e locali tra i più alla moda del quartiere, che dopo il tramonto brulicano di giovani sino a sera inoltrata. La domenica gli spazi si arricchiscono da bancarelle con capi d’abbigliamento di stilisti emergenti, arredamento d’avanguardia, artigianato da tutto il mondo e stand rétro per un suggestivo tuffo nel passato.

Ulteriori, e non poche, aree sono invece dedicati a chioschi e padiglioni enogastronomici, perfetti per un pranzo low cost: i prezzi dei pasti si aggirano tra i 4 e i 6 pound. La scelta è molto ampia, e cucina italiana a parte è possibile provare una delle tante tradizioni orientali: tailandese, cinese, giapponese, ma soprattutto indiana e turca. Non meravigliarti se troverai anche tanti stand italiani: negli ultimi anni moltissimi immigrati italiani stanno scegliendo Brick Lane come meta privilegiata sia per abitare che per lavorare, complice il carattere accogliente e vivace della zona.

Cosa vedere e da non perdere

Puma St, Princelet St e Wilkes St ti faranno immergere nel pieno stile settecentesco inglese: case allineate, mattoni a vista, portoncini in legno e simmetrie che creano un contrasto unico con i colori del resto del mercato.

Immancabile è una visita alla Dennis Severs' House, al 18 di Folgate Street, E1 6BX. Qui, sul finire degli anni ’60, l’artista statunitense Dennis Severs ha ideato una casa-museo che ricrea un modello tipico di abitazione inglese tra XVIII e XIX secolo. L’edificio è detto anche “casa del tessitore”, poiché è stato pensato come un racconto sulla famiglia (di fantasia) Jervis, ugonotti e tessitori di seta: tre piani e 10 stanze per rivivere un’esperienza multisensoriale unica ed affascinante.

Proseguendo per Allen Garden, una volta giunti a Buxton St, ti ritroverai davanti ad un cartello che ritrae una mucca: niente paura, è l’ingresso per Spitalfield City Farm. Si tratta di una vera e propria fattoria nel cuore di Londra, fondata e tutt’ora gestita da volontari. Un piccolo paradiso per gli amanti della natura: è previsto un tour guidato interattivo alla scoperta di tutto quello che c’è da sapere sull’agricoltura e sull’accudimento degli animali. Imperdibile soprattutto se si viaggia con bambini.

Infine, come abbiamo accennato, Brick Lane è un museo a cielo aperto: murales dopo murales si segue una sorta di storia della creatività, di cui la street art è splendida espressione. Dalla fermata metropolitana di Aldgate East fino a Shoredicht potrai ammirare diversi capolavori, e sta’ attento a non lasciarteli sfuggire: la vivacità del quartiere fa sì che ne vengano creati sempre di nuovi che vanno a coprire i vecchi. Panta rei.

Hotel ed appartamenti in offerta vicino a Brick Lane

Dove mangiare

Oltre che all’Old Truman Brewery, Brick Lane è disseminata di ristoranti indiani e bangalesi: si dice che proprio qui si mangi il miglior curry della città, tanto che si parla proprio di Curry Mile. La concorrenza è spietata, per cui sia i menu che i prezzi sono simili più o meno ovunque, ma proprio per questa ragione i promoter fuori dai ristoranti sono ben disposti a fare ulteriori sconti pur di averti a pranzo. In particolare può essere suggestivo il The Clifton (1 Whitechapel Rd, E1 6TY), con cucina a vista.

Se invece non vuoi perderti un assaggio del vero street food made in London, non potrai non notare i tanti ambulanti da cui potrai comprare fish&chips. Meno economico ma sicuramente da vedere è Poppies (6-8 Hanbury St, E1 6QR), un fast-food di fish&chips arredato in stile anni ’60 e con contenitori in finta carta di giornale, richiamandosi così alla tradizione di strada.
Poppies Fish & Chips Brick Lane Londra Poppies Fish & Chips Brick Lane Londra
Poppies è uno tra i migliori fish bar di Londra,  non a caso finalista 2017 nella competizione annuale tra i migliori fish&chips del Paese.
Per un pasto sicuramente insolito consigliamo il Fika Bar&Kitchen (161 Brick Ln, E1 6SB), locale scandinavo dove poter gustare piatti a base di salmone, renna o far colazione con squisiti dolcetti tipici.

Infine, uno dei posti più conosciuti è la Bagel Bakery (159 Brick Ln, E1 6SB), aperto 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, che soprattutto di notte esibisce una lunga fila di ragazzi in cerca di uno sfizioso spuntino.

Visitare Brick Lane

Brick Lane è uno spettacolo imperdibile: è come venire catapultati indietro di qualche decennio, e contemporaneamente ad ogni angolo del mondo. Non solo bancarelle dell’usato, ma anche esposizioni di giovani talenti in erba che cercano di farsi conoscere, boutique vintage come Blitz (55-59 Hanbury St, E1 5JP), stand culinari, insomma un pot-pourri di passato e futuro.

È stato dato un nuovo valore a Brick Lane solo in anni recenti: in passato ha infatti avuto una connotazione negativa per via dell’alta presenza di immigrati e della vicinanza con la zona portuale dei docks. Poi però lentamente però qualcosa è cambiato, sino ad arrivare alla piena inclusione dei giorni nostri. Complice della rivalutazione è stata la vicinanza alla London Metropolitan University, che ha attirato in questa zona giovani studenti da tutto il mondo.

Un esempio, che non dovremmo mai dimenticare, di accoglienza, integrazione e convivenza, con la consapevolezza che ogni cultura ha qualcosa di bello da regalare. E, in questo caso, anche da farci assaggiare.

I migliori hotel ed appartamenti in zona Brick Lane

Autore: Manila - LDNcity

Giudizi e Recensioni

Meteo attuale
Previsione corrente, meteo attuale
Londra, Regno Unito
Monday 05 March 2018
Ultima rilevazione ore 15:00
Temperatura:
9°C
(Min: 9°C Max: 9°C)
Umiditá:
81%
Pressione:
995.17
Vento:
6 km/H (direzione SE)
Previsione per le ore 18:00
Previsione per le ore 18:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C
Previsione per le ore 21:00
Previsione per le ore 21:00
Minima:
7°C
Massima:
8°C
Previsione per le ore 00:00
Previsione per le ore 00:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C