Kew Palace

Royal Botanic Gardens Kew Richmond, Surrey, TW9 3AB, Londra UK

Kew Palace, un palazzo tutto da scoprire e che racchiude una lunga storia affascinante, dalle stanze delle principesse e della regina, fino alla fantastica librerie e agli splendidi giardini.

 Voto: 0.0 /5  (0 voti)
Kew Palace,
Kew Palace
Kew Palace è uno dei cinque palazzi storici reali di Londra, insieme alla Torre di Londra, al palazzo di Hampton Court, la Banqueting House e il palazzo di Kensington.

Cosa vedere e cosa fare


Il palazzo Kew è decisamente particolare ed imperdibile per chi cerca un palazzo storico diverso dal solito. Basti pensare che una delle attrazioni principali sono le cucine reali per capire la particolarità della visita che ci attende.

Le cucine reali


Il nostro viaggio inizia proprio da qui, le cucine reali, rimaste immutate sin dalla morte della Regina Charlotte nel 1818, al cui interno possiamo scoprire di più sulle persone che ci lavoravano e sullo stile di piatti che qui venivano realizzati.
La prima esperienza come visitatori ci porta al piccolo giardino sul retro, dove venivano coltivati personalmente i vegetali usati in cucina e dove c’erano disparati alberi da frutta. I giardini che vediamo oggi sono solo una piccola parte di come erano ai tempi della Regina Charlotte, ma ci permettono in ogni caso di avere una buona idea.
Una volta all’interno visitiamo le quattro stanze secondarie, usate per fare il pane, per conservare carne o pesce, per lavare le verdure. La “great kitchen”, ovvero la “grande cucina” è la parte principale delle cucine del Kew Palace.
Qui ci sono griglie, forni e tutto il necessario per poter soddisfare ogni esigenza culinaria dei reali. Parte integrante delle cucine sono gli uffici, che si trovano al piano superiore. Qui venivano gestiti tutti gli ordini di cibo e bevande. Cosa c’era sul menù dell’epoca? Tre erano le portate per la cena, che si teneva tra le 16 e le 17.
  • Il primo piatto prevedeva una zuppa di carne e piselli, oppure di pesce.
  • Il secondo piatto era un mix di carni, come montone o manzo;
  • terzo piatto era quello della millefoglie con asparagi, spinaci e patate.
Una curiosità: nel 1789 acquistare il cibo per la famiglia reale era compito del Clerk of the Kitchen, che si consultava con il Master Cook sui menù da servire. Il cibo era acquistato solo da un ristretto gruppo di fornitori, che erano in grado di assicurare dei prezzi bassi ed una qualità, ovviamente, eccellente.

Il cottage della Regina Charlotte


Dopo le cucine passiamo al cottage della Regina Charlotte, dallo stile rustico, utilizzato dalla sovrana non come residenza principale ma solo come fuga per passare qualche giorno in tranquillità. Nel corso del 18° secolo era usato dalla famiglia reale per riposare e per prendere il tè nel corso delle passeggiate in giardino.
In questo cottage non sono mai mancati gli animali, dalle tigri della Regina Carolina fino ad esemplari più esotici di re Giorno III e della regina Charlotte. Nel tardo 1790 addirittura qui vissero dei canguri, che divennero 18 agli inizi del 19° secolo.
Il cottage venne visitato ben poco dalla Regina Vittoria, che nel corso del 1898 decise di aprirlo al pubblico per festeggiare il suo Giubileo di Diamante.

La sedia della Regina Charlotte


Dal cottage passiamo alla sedia della Regina Charlotte, quella dove si dice che morì il 17 novembre 1818. La Regina, nel corso degli ultimi anni della sua vita, aveva contratto l’idropisia, o edema, una malattia che piano piano gli rese difficile poter rimanere allungata. Le condizioni della regina peggiorarono così tanto che nel novembre 1818 contrasse la polmonite e morì qualche giorno dopo, con intorno i due figli più grandi, Giorgio e Federico, oltre che le loro rispettive consorti, la principessa Augusta e Mary. La stanza dove morì la regina Charlotte è visitabile ancora oggi così come era allora, per volere della regina Vittoria (bis-nipote della Regina Charlotte) che volle mantenere intatto il luogo dove morì la nonna.

Le stanze delle principesse


La nostra visita del Kew Palace continua con le stanze da letto delle principesse Elizabeth, Augusta e Amelia, che alloggiavano in questo palazzo reale di Londra. Possiamo ammirare al primo piano la stanza da letto della Principessa Elizabeth, mentre al secondo piano ci sono quelle della Principessa Augusta e della Principessa Amelia.

Il busto di Giorgio III


Realizzato da Madame Tussaud (la stessa del famoso museo delle cere), il busto di Giorgio III fu donato al re nel corso del 1810. Il busto che possiamo vedere oggi al Kew Palace fu riprodotto nel 1996 partendo da uno stampo originario tenuto proprio al museo delle cere di Londra. Il busto stesso è stato poi dipinto per dare un’idea ancora più precisa delle reali sembianze del re.

Libreria del Popolo


Una visita alla libreria è immancabile, perché permette di conoscere, meglio di qualunque altro posto visitato all’interno del palazzo, chi erano coloro che vissero qui e che cosa si faceva: diari che riportano indiscrezioni sulla vita di Giorgio III e della sua famiglia, i piani su come poter trasformare i Royal Estate di Kew nei giardini botanici e tanto altro. Per chi ama leggere e “spulciare” nel passato, questa libreria è “unmissable”, immancabile.

Autore: Manila Carano - Ultimo aggiornamento:
Meteo attuale
Previsione corrente, meteo attuale
Londra, Regno Unito
Monday 05 March 2018
Ultima rilevazione ore 15:00
Temperatura:
9°C
(Min: 9°C Max: 9°C)
Umiditá:
81%
Pressione:
995.17
Vento:
6 km/H (direzione SE)
Previsione per le ore 18:00
Previsione per le ore 18:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C
Previsione per le ore 21:00
Previsione per le ore 21:00
Minima:
7°C
Massima:
8°C
Previsione per le ore 00:00
Previsione per le ore 00:00
Minima:
7°C
Massima:
7°C