14 November 2018

Come inviare soldi in Inghilterra: migliori servizi e relativi costi

Panoramica completa su come inviare soldi dall'Italia all'Inghilterra: quale metodo conviene? Giudizi su trasferimenti con PostePay, bonifico, Paypal, Western Union e TransferWise.

Nonostante la Brexit, il Regno Unito e in particolare l’Inghilterra continuano a essere una delle mete più ambite da chi è alla ricerca di un’istruzione altamente professionalizzante, o da chi un lavoro ce l’ha già e vuole tentare di far fruttare le proprie competenze in un paese meritocratico, in cui la qualità della vita è proporzionata agli stipendi.

Può capitare, tuttavia, di trovarsi nell’esigenza di dover richiedere denaro ai propri cari in Italia, e allora diventa importante capire quali siano le modalità che oggi permettono di inviare soldi in Inghilterra. Ne esistono diverse e ognuna di queste presenta dei pro e dei contro.
Come inviare soldi in Inghilterra: migliori servizi e relativi costi Come inviare soldi in Inghilterra: migliori servizi e relativi costi

Nelle prossime righe cercheremo di elencare le cinque più comuni, più diffuse, sicure e convenienti, nella speranza di dare al lettore un punto di riferimento riguardo questo argomento tanto importante e più quotidiano di quel che si potrebbe pensare.

Ricarica Postepay

ricarica postepay ricarica postepay

La Carta PostePay è probabilmente quella che gode di maggior circolazione fra i correntisti italiani.

Quella base ha un costo di rilascio pari a 10,00€, ed è ricaricabile da qualsiasi ufficio postale italiano al costo di 1€ per commissione, o nei centri Lottomatica (come i tabaccai) al costo di 2€ a ricarica. Non prevede costi di gestione mensili o annuali, e permette di fare acquisti online e in tutti gli esercizi commerciali dotati di POS. Con PostePay è possibile prelevare in qualsiasi ATM postale e da quelli operanti sul circuito VISA, e in Italia il prelievo costa 1€.

In base a quanto appena visto, non è difficile intuire come mai la PostePay abbia goduto e goda tutt’oggi di così tanto successo, e a ciò si aggiunga il fatto che non è prevista alcuna commissione per alcun acquisto effettuato online o in store, indipendentemente da dove ci si trovi.

Carta Postepay prelievo estero: quanto costa

Chiaramente, se la carta si trova fisicamente all’estero ma la ricarica viene effettuata dall’Italia, il denaro risulterà accreditato costi aggiuntivi né per chi ricarica (oltre all’euro di commissione, s’intende) né per chi lo riceve. Dei costi invece bisogna tener conto al momento del prelievo.

Se infatti in Italia si paga 1€ a prelevamento, nei Paesi europei della zona euro il costo tale valore sale a 1,75€, mentre in quelli non afferenti all’Eurozona schizza addirittura a 5,00€.

Quando conviene avvalersi della PostePay per inviare denaro in Inghilterra, quindi? Se si sceglie di utilizzare esclusivamente questa carta, la soluzione ideale sarebbe quella di inviare grandi quantitativi di denaro (attenzione, il plafond massimo è di 3.000€), ma soprattutto prelevarne grandi quantità in modo tale da pagare le elevate commissioni una volta sola. Anche in questo caso bisogna tenere d’occhio i limiti di prelevamento, che sono pari a 250,00€ al giorno.

Inviare denaro tramite ricarica su carta PostePay conviene quindi quando chi riceverà i soldi è sicuro di effettuare un unico prelevamento, nel caso ad esempio in cui quei soldi siano necessari a pagare l’affitto.

Paypal

trasferire denaro con pay pal trasferire denaro con PayPal

Paypal è probabilmente il metodo per trasferire denaro più diffuso al mondo. Le ragioni di un tale successo si devono ricondurre agli albori di internet, quando l’invio di denaro per via telematica non era visto di buon occhio dalla maggior parte degli internauti e uno dei pochi siti web che godeva di un certo tasso di fiducia era eBay.

Intuendone le potenzialità, Paypal è riuscito a proporsi come tramite per le transazioni su quello che all’epoca era il web marketplace più visitato, e da quel momento non ha smesso di guadagnare consenso.

Il punto su cui Paypal gioca le sue carte migliori è infatti quello della sicurezza. L’azienda si avvale di un sistema di controllo per garantire che ogni transazione vada a buon fine, tanto che oggigiorno anche molte prestazioni di lavoro – soprattutto se occasionali e/o telematiche – vengono retribuite tramite Paypal.

Ma se si tratta di un servizio internet, come faccio ad avere fisicamente il denaro? La domanda è lecita, e la risposta è molto semplice. Paypal permette di associare al proprio account virtuale più carte (compresa la PostePay) e conti correnti, cosicché ogni versamento o prelievo possa essere effettuato direttamente dal proprio cc o dalla propria carta. In altre parole, se io sono la figura che invia il denaro Paypal si occuperà di prelevare la somma concordata direttamente dal conto corrente che ho associato al mio conto virtuale Paypal e verserà detta somma sul conto Paypal del beneficiario del versamento. Il beneficiario potrà a questo punto versare a sua volta la somma “virtuale” sulla sua carta o sul conto corrente che ha associato al proprio conto Paypal.

Commissioni Paypal o Postepay a confronto: quale conviene di più?

Anche in questo caso sono previste delle commissioni che pagherà solo chi riceve il denaro e che ammontano a circa il 5% del denaro trasferito, ma attenzione: le commissioni vengono applicate solo nel caso in cui chi fa il versamento dichiara di voler pagare per una particolare prestazione, come nel caso di quelle lavorative.

Paypal mette infatti a disposizione di chi versa l’opzione “invia denaro a familiari o amici”, sollevando il beneficiario da qualsiasi onere.

È possibile associare una carta PayPal (circuito Lottomatica) al proprio conto, che permetterà di prelevare da tutti gli ATM di banca Sella gratuitamente, mentre dal resto degli ATM sparsi sul territorio nazionale il costo è di 1,90€ a prelevamento. Se si preleva in un Paese non-Euro, come nel nostro caso, le commissioni salgono a 3,90€ per operazione, quindi sono inferiori a quelle previste da Poste per PostePay, ma a queste va aggiunto il 2% sul totale prelevato, valore previsto dalle operazioni in valuta estera.

Rispetto a PostePay quindi Paypal conviene quando si deve fare un numero maggiore di operazioni, ma a patto che il denaro prelevato sia di piccole entità: in questo modo si risparmierà sia sui costi generali di prelevamento, sia su quelli percentuali per operazioni in valuta estera.

Bonifico

Trasferire denaro all'estero tramite bonifico Trasferire denaro all'estero tramite bonifico

Chi non è molto avvezzo al mondo delle carte prepagate o dei servizi internet può ricorrere al sempiterno bonifico. E se in questo caso le percentuali di prelevamento molto dipenderanno dal tipo di conto o carta posseduti dal beneficiario, bisognerà fare attenzione ai costi imposti dall’istituto di credito a chi invia il denaro.

Di conti correnti, si sa, ne esistono tanti quanti è possibile immaginarne: emessi da banche virtuali o fisiche, a zero spese o con canone annuo, ognuno di questi prodotti rispetta una politica diversa per quel che riguarda i costi del bonifico estero, costi che in alcune circostanze potrebbero non valere la candela.

Costi bonifici esteri a confronto

Prendiamo 5 casi esemplari, per dare un’idea di quanto sia ampio il panorama nel quale ci muoviamo.

Unicredit

Con Unicredit, ad esempio, chi invia e chi riceve possono scegliere di dividere i costi di transazione: in questo caso l’ordinante pagherebbe solo 5,00€, mentre se si dovesse accollare l’intera spesa per la transazione si arriverebbe a 16,50€.

Gruppo di Monte dei Paschi di Siena

Se il tuo conto corrente afferisce al gruppo di Monte dei Paschi di Siena, il costo sarà di 17,50€ sia se il bonifico è effettuato in filiale, sia se si compila il modulo online.

BNL

Più variegata è l’offerta di BNL, che rincara i bonifici effettuati da chi possiede il cc Ordinario di 4,50€ sul costo finale. Questo, tuttavia, vale solo se il denaro viene trasferito all’interno dell’area SEPA, di cui l’Inghilterra non fa parte. Per inviare soldi nel Regno Unito, invece, dovranno essere paghi 10 ulteriori euro nel caso in cui il bonifico sia inferiore a 12.000€, mentre si pagheranno 10,30€ per somme superiori a questa cifra. Col Conto Corrente Ordinario è anche possibile inviare bonifici urgenti, ma in questo caso è prevista un’ulteriore accisa di 2,60€.

Gruppo Intesa

Per quanto riguarda i conti correnti bancari, quindi, la soluzione più economica pare essere quella proposta dal gruppo Intesa, che rincara l’operazione di “soli” 4,50€ senza operare distinzioni fra Paesi dell’Unione Europea e quelli extra UE. Attenzione: è possibile risparmiare ulteriormente anche su questa accisa, in quanto nel caso in cui il bonifico venga inviato per mezzo del servizio online il costo aggiuntivo sarà pari solamente a 1€.

Conto Corrente Bancoposta di Poste Italiane

Concludiamo questa breve carrellata con un prodotto di natura non bancaria: parliamo del Conto Corrente Bancoposta di Poste Italiane. Il bonifico extra-SEPA (denominato semplicemente “bonifico Estero”) in questo caso costa 7,50€ ai quali però va aggiunto lo 0,15% dell’importo del bonifico; questo a sua volta non potrà essere inferiore a 1,50€, nésuperiore a 1.500€.

Il tasso ci cambio è negoziato in base ai valori stilati da Bloomberg Fixing e maggiorato dello 0,50%.

Western Union

Western Union Western Union

Prima dell’avvento di internet, Western Union è stato il leader mondiale incontrastato dell’invio di denaro da un paese all’altro. Da allora i tempi sono cambiati e le tecnologie si sono evolute, ma WU non ha perso il passo e oggi permette di effettuare, stando comodamente seduti sul proprio divano, le stesse operazioni che un tempo dovevano essere sbrigate in filiale. Fra queste rientra anche l’invio di denaro in Inghilterra.

I modi per inviare denaro tramite Western Union sono 3:

  • tramite ritiro diretto dell’interessato in una delle sedi Western Union;
  • da conto corrente a conto corrente;
  • da conto corrente a cellulare.
  • Nel primo caso bisognerà indicare il nome della persona autorizzata al ritiro del contante, che dovrà presentarsi nell’ufficio prescelto munito di codice MTCN, un valore unico associato a quella singola transazione di cui solo chi invia il denaro e chi lo riceve dovranno essere a conoscenza.

    Il codice MTCN è previsto anche quando il trasferimento avviene da conto corrente a conto corrente, solo che in questo caso il beneficiario non riceverà i soldi cash, bensì un accredito sul proprio cc.

    Infine, se il destinatario dispone del cosiddetto Mobile Wallet, sarà possibile inviare denaro essendo a conoscenza solo del suo nome e numero di cellulare. Il pagamento avviene tramite bonifico o carta di credito/debito, ed entrambe le parti riceveranno tramite sia il codice MTCN tramite e-mail, sia un SMS che confermerà a entrambi l’avvenuto trasferimento della somma in denaro.

     TransferWise

    Inviare denaro all'estero con transferwise: comodo, veloce e sicuro Inviare denaro all'estero con transferwise: comodo, veloce e sicuro

    Un metodo poco noto, ma che sta riscuotendo sempre più successo, è infine quello di ricorrere al servizio offerto da TransferWise. Vediamo nel dettaglio come funziona.

    Simulazione invio denaro all'estero

    TransferWise ha come obiettivo quello di abbattere al massimo i costi di transazione, e questo è verificabile semplicemente facendo una simulazione sul sito dell’operatore. Volendo inviare 500€, ad esempio, il beneficiario riceverà 434,62£, con commissioni pari a soli 2,49, e a un tasso di cambio garantito per 48 ore dal momento dell’invio.

    Risparmio

    Prendendo in considerazione solo questo punto di vista, con TrasferWise si arriva a risparmiare almeno il 50% rispetto a qualsiasi dei metodi che abbiamo descritto sopra. Ma non è tutto.

    TransferWise: uno dei metodi più convenienti, rapidi e sicuri per inviare denaro in Inghilterra

    Per inviare denaro è necessario che sia chi invia sia chi riceve dispongano di un conto corrente o una carta prepagata con IBAN. Una volta che l’operante effettua la registrazione al sito, potrà avviare il trasferimento in Euro, sarà TransferWise a calcolare il vero tasso di mercato e a far sì che il beneficiario riceva il denaro direttamente in sterline. Oltre a quelli specificati, non esistono costi extra, nascosti, segreti o applicati in un secondo momento: ciò che paga l’operante e ciò che riceve il beneficiario è esattamente ciò che compare nel simulatore della transazione.

    Costi di TransferWise

    La tariffa in questione corrisponde a 2€, che sono fissi per qualsiasi transazione. A questi andrà aggiunto lo 0,50% rispetto al totale di denaro inviato, ma si tratta di somme che non vengono applicate cumulativamente al totale da trasferire, bensì da questo vengono sottratte.

    TASSO DI CAMBIO di TransferWise

    Come detto in precedenza, TransferWise, mantiene il tasso di cambio per 48 ore dal momento dell’invio; inoltre, confrontando il tasso di cambio delle banche classiche e quello di TransferWise, quest'ultimo risulta sempre più conveniente.

    Tempi di transazione

    Molto rapidi sono poi i tempi di transazione, pari a un giorno lavorativo. Per garantire maggiore trasparenza, TransferWise permette ai propri utenti di verificare in qualsiasi momento lo stato del trasferimento, grazie all’apposita funzione di tracking.

    Infine, per qualsiasi richiesta di informazioni, dubbi, domande o perplessità, la società mette a disposizione un servizio clienti attivo h24 sia tramite e-mail, sia tramite live chat che telefonicamente.

    Miglior modo per inviare soldi all'estero: economico e sicuro.

    In definitiva, dopo aver provato più volte il servizio di TransferWise, possiamo dire che questo si caratterizza per essere la soluzione ideale per chiunque voglia inviare denaro all’estero senza spendere troppo in commissioni, soprattutto per via della policy dell’azienda di garantire transazioni veloci pur potendo contare su quel livello di sicurezza propria di un solido istituto di credi, quale può essere una banca.

    Autore: Manila - LDNcity

    Giudizi e Recensioni

    Meteo attuale
    Previsione corrente, meteo attuale
    Londra, Regno Unito
    Monday 05 March 2018
    Ultima rilevazione ore 15:00
    Temperatura:
    9°C
    (Min: 9°C Max: 9°C)
    Umiditá:
    81%
    Pressione:
    995.17
    Vento:
    6 km/H (direzione SE)
    Previsione per le ore 18:00
    Previsione per le ore 18:00
    Minima:
    7°C
    Massima:
    7°C
    Previsione per le ore 21:00
    Previsione per le ore 21:00
    Minima:
    7°C
    Massima:
    8°C
    Previsione per le ore 00:00
    Previsione per le ore 00:00
    Minima:
    7°C
    Massima:
    7°C